Prove Invalsi 2024, scuola primaria, dati in ripresa: in Italiano 75% raggiunge livello base, ma il Sud arranca

WhatsApp
Telegram

Presentati oggi i risultati delle prove Invalsi 2024 per la scuola primaria, che offrono uno spaccato a luci e ombre sull’apprendimento degli studenti italiani.

Se da un lato si registrano timidi segnali di ripresa rispetto al calo degli anni precedenti, dall’altro il divario tra Nord e Sud si conferma preoccupante, soprattutto in matematica.

Seconda primaria: lieve ripresa in matematica

Tra gli studenti di seconda primaria, si osserva una lieve inversione di tendenza in matematica, con una crescita della percentuale di alunni che raggiungono almeno il livello base (67% contro il 64% del 2023). In italiano, invece, i risultati restano inferiori rispetto agli anni pre-pandemia, con il 67% degli studenti che raggiunge il livello base (contro il 73% del 2022).

Quinta primaria: bene matematica e inglese, stabile l’italiano

In quinta primaria, l’andamento è più positivo. In matematica si registra un netto miglioramento, con il 68% degli studenti che raggiunge il livello base (contro il 63% del 2023). Ancora più incoraggianti i risultati in inglese, in crescita sia nella prova di lettura (Reading) che in quella di ascolto (Listening). In italiano, invece, i risultati si mantengono stabili, con il 75% degli studenti che raggiunge il livello base.

Il divario Nord-Sud: un’emergenza da affrontare

Nonostante i segnali di ripresa, l’Invalsi 2024 conferma un dato allarmante: il divario tra Nord e Sud del Paese, soprattutto in matematica e nella prova di ascolto in inglese. “La scuola primaria nel Mezzogiorno fatica maggiormente a garantire uguali opportunità a tutti”, si legge nel rapporto Invalsi, “con evidenti effetti negativi sui gradi scolastici successivi”.

Un’emergenza educativa che richiede interventi mirati e un impegno congiunto da parte di istituzioni, scuole e famiglie per garantire a tutti gli studenti le stesse opportunità di apprendimento.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri