Prove Invalsi 2024, scuola media: l’inglese vola, italiano e matematica arrancano. Permangono forti diseguaglianze territoriali

WhatsApp
Telegram

Luci e ombre anche per la scuola secondaria di primo grado, secondo i dati Invalsi 2024 presentati oggi. Se l’inglese registra un netto miglioramento, italiano e matematica mostrano segnali di stallo, con risultati ancora lontani dai livelli pre-pandemia.

Italiano e matematica: la ripresa non decolla

In italiano, il 60% degli studenti raggiunge il livello 3, considerato adeguato rispetto ai traguardi delle Indicazioni Nazionali. Un dato in calo di due punti percentuali rispetto al 2023 e ben lontano dal 70% del 2019. Stesso discorso per la matematica, dove il 56% degli studenti raggiunge il livello 3, un dato stabile negli ultimi anni ma inferiore al 64% del 2019.

Inglese: boom di risultati

L’inglese, invece, fa registrare un vero e proprio boom. Sia nella prova di lettura (Reading) che in quella di ascolto (Listening), gli studenti mostrano un netto miglioramento, con l’82% che raggiunge il livello A2 in Reading e il 68% in Listening. Un dato in crescita costante negli ultimi anni, che testimonia l’efficacia degli investimenti nell’insegnamento della lingua inglese.

Il Sud ancora indietro: un gap da colmare

Anche nella scuola secondaria di primo grado, il divario tra Nord e Sud si conferma preoccupante. In alcune regioni del Mezzogiorno, i risultati in matematica sono particolarmente bassi, con solo il 48% degli studenti che raggiunge il livello 3. Un gap che, come sottolinea l’Invalsi, evidenzia “forti disuguaglianze di opportunità di apprendimento” e richiede interventi mirati per garantire a tutti gli studenti le stesse possibilità di successo.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Webinar Eurosofia di presentazione il 26 luglio ore 17.00