Prove Invalsi 2023, entro il 30 dicembre le scuole primarie possono richiedere il posticipo

WhatsApp
Telegram

Le scuole primarie possono chiedere il posticipo dello svolgimento delle prove Invalsi 2023 entro il 30 dicembre. La documentazione che giustifica la richiesta di rinvio deve riportare la data di protocollo precedente al 6 ottobre 2022. La richiesta deve essere protocollata e firmata dal Dirigente Scolastico.

La domanda deve poi essere scansionata e inviata all’INVALSI tramite il modulo Domande&Risposte e per conoscenza al referente regionale.

La scuola otterrà l’autorizzazione solo dopo aver completato l’iscrizione alle Rilevazioni 2023.
Il posticipo è da ritenersi accordato solo dopo aver ricevuto l’autorizzazione scritta dell’Invalsi.

Date per le somministrazioni posticipate:

10 maggio 2023 – V PRIMARIA: prova di Inglese
12 maggio 2023 – II e V PRIMARIA: prova di Italiano
15 maggio 2023 – II e V PRIMARIA: prova di Matematica

Prove Invalsi 2023: inizio dal 1° marzo per gli studenti maturandi. IL CALENDARIO

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro