Prove formative Invalsi fino al 30 gennaio, come ottenere i risultati

Stampa
didattica a distanza e-learning

Alla fine di ottobre è stato avviato il Progetto Percorsi e Strumenti INVALSI, che prevede, oltre alla diffusione di video formativi e informativi, anche una serie di Prove per promuovere azioni diagnostiche e formative.

E’ possibile svolgere le prove formative fino al 30 gennaio 2021. Come fare

Le Prove formative messe hanno una doppia funzione, le scuole possono:

  • conoscere il livello di preparazione degli studenti rispetto ai traguardi delle Indicazioni nazionali e delle Linee guida e ai contenuti tipici previsti per il grado scolastico precedente (funzione formativa)
  • promuovere e sostenere azioni didattiche per il miglioramento/recupero sulla base di quanto rilevato nella fase diagnostica (funzione diagnostica)

Le scuole che hanno aderito stanno ricevendo in questi giorni i dati relativi alle somministrazioni effettuare degli strumenti di Italiano, Matematica e Inglese.

Scopi e destinatari sono diversi da quelli che caratterizzano le Prove nazionali, ma per entrambe le misurazioni l’Invalsi restituisce alle scuole gli esiti ottenuti.

Per ciascuno strumento somministrato, vengono restituiti una serie di dati organizzati su più livelli di aggregazione e la loro consultazione è limitata al Dirigente scolastico e al docente responsabile del progetto.

L’articolo dedicato Invalsi

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur