Prove concorso luglio e agosto penalizzano candidati della Sardegna. Lettera

di redazione
ipsef

Gentilissima redazione, sono una giovane insegnante che vive e lavora in Sardegna.

Gentilissima redazione, sono una giovane insegnante che vive e lavora in Sardegna.

Come tanti miei colleghi anche io sto partecipando al concorso per la classe di concorso A10 per gli unici due posti disponibili nella mia regione.

Ci sarebbero tante cose da dire che non vanno in questo concorso, dalla sua nascita e sulle modalità, ma sarebbe fiato sprecato poiché tanto si è già detto e non posso fare altro che unirmi al coro.

Un paio di cose però le voglio dire anche io, lo scritto presentava domande ambigue, fatte ,si capiva bene, d persone che non conoscono la materia e che hanno prestato poca attenzione nel formulare le domande poiché in due domande chiedevano addirittura di fare una bozza grafica per far capire meglio quel che chiedevan. Una bozza con che mezzi?dato che il test si svolgeva al computer? Oltretutto fare la prova pratica senza sapere se abbiamo superato lo scritto è assurdo, ma a questo punto credo che faranno una media tra i due, scritto e pratico, perché altrimenti non avrebbe senso farci spendere altri soldi e tempo per prepararci alla prova pratica.

E Purtroppo devo dire che questo non è neanche il fatto più grave. Qualche giorno fa è uscita la data della prova pratica, il 6 luglio a Frascati. A Frascati?

Noi poveri docenti della classe A10 per la Sardegna dobbiamo fare le prove nel Lazio, e mi chiedo " possibile che in tutta Roma non ci fossero altre scuole adatte alla prova di grafica? In tutta Roma quanti licei artistici, istituti professionali o tecnici ad indirizzo grafico ci saranno e ci hanno spedito a Frascati?"

Frascati che quando ho visto i prezzi dei b&b mi è venuto un colpo, prezzi che neanche in Sardegna ad agosto… ma questa è un'altra storia.

Tutti i cittadini dovrebbero essere uguali davanti allo Stato, e invece non lo siamo. Purtroppo questo concorso peserà (ed ha già pesato) pesantemente sulle mie tasche e Il MIUR se ne frega di quanto possa essere proibitivo spostarsi da e per la Sardegna,o da altre zone d'Italia, nei mesi di luglio e agosto, anche perché probabilmente l'orale lo faremo (sperando nel buon esito delle altre prove) ad agosto. Ma Poco importa perché anche questo è un modo per scremare candidati.

Sinceramente provata.

Cristina Meloni

Versione stampabile
anief
soloformazione