Protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Istruzione e Confindustria Moda per rafforzare la collaborazione tra scuola e territorio

WhatsApp
Telegram

Il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e il Presidente di Confindustria Moda Cirillo Marcolin hanno firmato, questa mattina, in occasione del Job&Orienta a Verona, un Protocollo d’intesa che rafforza la connessione tra scuola e mondo del lavoro nel settore del Tessile, Moda e Accessorio.    

L’Intesa promuove percorsi formativi che permettano l’acquisizione di competenze tecnico-professionali, relazionali, manageriali e trasversali, per favorire l’incontro tra le istituzioni scolastiche e le aziende affiliate a Confindustria Moda. Inoltre, si attivano iniziative volte alla formazione delle studentesse e degli studenti e di aggiornamento rivolte ai docenti delle istituzioni scolastiche di tutti gli indirizzi, per rendere i percorsi formativi quanto più connessi alle esigenze del mercato del lavoro.

“La rinnovata intesa con Confindustria Moda rappresenta un chiaro esempio di come Istituzioni, imprese e territorio debbano collaborare per l’orientamento e la formazione delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi – ha detto il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi durante l’incontro per la firma del Protocollo -. Una sinergia necessaria per intercettare non solo le richieste e le opportunità di occupazione, oggi sempre più dinamiche, ma anche per permettere ai più giovani di capire quali siano le loro aspirazioni e come poterle realizzare. Il ponte che unisce i percorsi degli Istituti tecnici e professionali e degli ITS costituisce un punto di forza su cui questo Governo intende investire per il rilancio socio-economico del nostro Paese, come dimostrano gli obiettivi del nostro Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

“La firma di questo protocollo si configura nel quadro dell’impegno di Confindustria Moda nel contrastare il mismatch che oggi persiste fra l’offerta formativa e la domanda del mondo del lavoro. Questa è una sfida fondamentale su cui si gioca il futuro di tutto il settore del Tessile, Moda e Accessorio. Nei prossimi anni le nostre aziende avranno infatti bisogno di 48.000 nuove persone e sulla capacità di attrarre e formare i nuovi talenti si giocherà la possibilità del Made in Italy di continuare a competere a livello globale, conservando e arricchendo il know-how che oggi ci contraddistingue” commenta Cirillo Marcolin, Presidente di Confindustria Moda  “Ringraziamo il Ministro Bianchi per la sensibilità mostrata verso le esigenze pratiche del settore del Tessile, Moda e Accessorio, questo protocollo è la base di una lunga e proficua collaborazione che, sono certo, gioverà a tutto il Sistema Paese”.

Sul tema dell’orientamento scolastico, il Protocollo incentiva il coordinamento delle iniziative tra le Istituzioni scolastiche e le aziende. Inoltre, il Ministero dell’Istruzione e Confindustria Moda si impegnano a favorire l’incontro tra Istituzioni scolastiche e le aziende, con attività di co-progettazione e laboratoriali, anche al di fuori dell’ambito scolastico.

Per promuovere il programma e raggiungere gli obiettivi dell’intesa, è stata costituita una Rete composta da 82 Istituzioni scolastiche, denominata “TAM – Tessile Abbigliamento e Moda”, che in collaborazione con le aziende dei settori rappresentati da Confindustria Moda, hanno avviato una proficua collaborazione.

PROTOCOLLO [PDF]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur