“ProssimaMente… la scuola intorno a noi”

Di admin
WhatsApp
Telegram

Si parla spesso di educare anche al di fuori delle strutture scolastiche, di una pedagogia di comunità, ed a Cagliari, dal 12 al 15 maggio, sarà una realtà. “ProssimaMente… la scuola intorno a noi” è il titolo dell’iniziativa nella quale la città diventerà la scuola. Un proverbio africano ricorda che per educare un bambino serve l’intero villaggio ed è lo spirito che anima questa iniziativa. L’idea è proprio quella di aprire la città alla comunità educante, di uscire dalle mura scolastiche per approdare nei parchi, nei centri di cultura, negli spazi ricreativi e istituzionali della città, in quello che è un vero e proprio patto educativo di comunità dove ad essere coinvolti saranno istituzioni locali ed enti del terzo settore. Capofila ed organizzatore del progetto è l’Istituto Comprensivo di Pirri 1 e 2, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di via Stoccolma, il Liceo Scientifico Pacinotti, l’Istituto di Istruzione Superiore “Giua” Cagliari e il CPIA Cagliari, che per quattro giorni animeranno gli spazi della città con laboratori, tavole rotonde, spettacoli, sport e innovazione.

Oltre 100 le attività previste che avranno luogo tra le scuole coinvolte e l’Ex Vetreria, il centro sociale ExMé, il Parco di Terramaini, Casa Saddi e il Palazzo della Municipalità di Pirri. Un fine settimana intenso dove gli alunni potranno svolgere varie attività promosse da associazioni, centri di ricerca, artisti, sportivi e specialisti dell’educazione, L’obiettivo è quello di realizzare in Sardegna un laboratorio di buone pratiche della pedagogia che possa sintetizzare le varie esperienze e le buone pratiche realizzate nel nostro paese.

Per l’occasione è stato realizzato anche un sito ad hoc, www.prossimamente.net, dove è possibile prendere visione di ogni singola iniziativa e prenotarsi nel caso si voglia partecipare. Gli eventi sono gratuiti e aperti a tutti, con particolare riferimento al mondo della scuola: dirigenti scolastici, docenti, studenti e genitori. L’iniziativa è patrocinato da Comune di Cagliari, Municipalità di Pirri e Città Metropolitana, istituzioni concretamente impegnate nello studio di azioni amministrative volte a promuovere il cosiddetto “paesaggio di apprendimento”, un luogo aperto e inclusivo in cui tutta la comunità viene coinvolta nella formazione dei suoi giovani.

Dopo le restrizioni degli ultimi anni, che hanno visto il mondo della scuola particolarmente colpito, si torna ad una relazione di comunità dove ci si confronta e dove i ragazzi possono crescere e formarsi. Bambini e adolescenti sono stati privati della socialità e di relazioni ampie per lunghi periodi, con un impatto psicologico di cui ancora non conosciamo bene le dimensioni, ma con dati di disagio in forte aumento. ProssimaMente vuole essere un modo per ripartire, per guardare al futuro con fiducia, nel segno dell’innovazione. Il progetto affonda le radici nel Patto educativo di comunità di Pirri, siglato nel 2021 dall’Istituto Comprensivo di Pirri 1 e 2 (che già aveva messo in rete associazioni culturali, sportive, onlus e cooperative sociali attive nel panorama metropolitano) e prima ancora nel progetto Scuola Senza Zaino, che dal 2016 vede la scuola di Pirri in prima linea come polo di riferimento per la Sardegna. Un bagaglio d’esperienza di oltre cinque anni improntato sulla trasformazione degli ambienti di apprendimento, sulla formazione del corpo docente, sul contributo alla crescita della comunità educante.

Con ProssimaMente – La scuola intorno a noi, un nuovo modello di scuola è possibile.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it