Proroga supplenze al 31 agosto. Nota USR Emilia Romagna

di redazione
ipsef

Dopo Toscana e Veneto, anche l'Emilia Romagna fornisce ai Dirigenti degli Uffici Scolastici le indicazioni per la proroga al 31 agosto dei contratti di supplenza inizialmente disposti fino al 30 giugno.

Dopo Toscana e Veneto, anche l'Emilia Romagna fornisce ai Dirigenti degli Uffici Scolastici le indicazioni per la proroga al 31 agosto dei contratti di supplenza inizialmente disposti fino al 30 giugno.

Deve trattarsi di posti vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre 2015, che siano rimasti tali per tutto l'anno scolastico, e sui quali siano state disposte supplenze di personale assunto nella fase B del piano straordinario di assunzioni 2015/16 che ha differito la presa di servizio.

Anche l'Emilia Romagna fa riferimento unicamente ai posti vacanti della fase B e non a quelli della fase C. Tale scelta viene contestata dal sindacato Anief. Proroghe supplenze al 31 agosto. Anief: Miur dimentica quelle sul "potenziamento"

Ricordiamo inoltre che, per ragioni amministrative, è meglio far sì che l'estensione del contratto dal 30 giugno al 31 agosto sia disposta entro il 30 giugno Supplenze su posti vacanti: la proroga va disposta entro il 30 giugno

La nota dell'USR EMilia Romagna

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione