Proroga contratto ATA per supplente in malattia

di redazione

item-thumbnail

La nota Miur sulla proroga dei contratti del personale ATA riguarda le supplenze già conferite fino al 30 giugno, non le supplenze temporanee. 

Un nostro lettore chiede

Io lavoro come collaboratore scolastico da febbraio. Il titolare ha un contratto fino al 31 agosto ma non rientrerà per grave malattia. Vorrei sapere se a me spetta continuare a lavorare fino al 31 agosto. Grazie anticipatamente Cordiali saluti

di Giovanni Calandrino – Le disposizioni in materia di proroghe contrattuali sono regolamentate dalla nota ministeriale prot. n. 21703 del 09/05/2018:

Le proroghe devono, pertanto, essere richieste dai dirigenti scolastici nei casi di effettiva necessità qualora non sia possibile assicurare l’effettivo svolgimento dei servizi di istituto mediante l’impiego di personale a tempo indeterminato e di personale supplente annuale. Le richieste motivate devono pervenire agli Uffici scolastici regionali per la prescritta autorizzazione. Le comprovate motivazioni potranno fare riferimento ad attività relative allo svolgimento degli esami di stato, al recupero debiti nelle scuole secondarie di secondo grado, a situazioni eccezionali che possano pregiudicare l’effettivo svolgimento dei servizi di istituto con riflessi sull’ordinato avvio dell’anno scolastico (es. adempimenti legati all’aggiornamento delle graduatorie di istituto, allo svolgimento delle procedure concorsuali in atto ,etc.).

Si precisa che l’eventuale proroga è fattibile al solo personale titolare su supplenza temporanea fino al termine delle attività didattiche, per il periodo strettamente necessario, così come ribadisce l’art. 1 comma 7 del D.M. 430/2000.

Pertanto lei non ha diritto alla proroga, per i motivi sopra esposti.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione