Proposte per la scuola comitato #nopas: bandire i concorsi e riaprire le graduatorie

Stampa
ex

Andrea De Santis, docente di musica – In seguito ad una riunione svoltasi via Skype, il comitato #nopas si esprime nei seguenti termini in relazione al reclutamento docenti e all’avvio del prossimo anno scolastico:

  • Vi è l’assoluta necessità di bandire i due concorsi (ordinario e straordinario) entro la data del 30 aprile, rinviando ovviamente le prove a quando la situazione sanitaria sarà nella norma.
  • In merito a quanto espresso dal CSPI, ricordiamo che trattasi di parere non vincolante.
  • Riteniamo fondamentale che la prova dello straordinario rimanga selettiva. È giusto che i docenti precari (già godenti di una procedura facilitata), siano valutati sulla propria materia, in modo da poter finalmente dimostrare le competenze e la tanto decantata esperienza acquisita “sul campo” nel corso dei vari anni di servizio; inoltre, bisogna evitare una eccessiva disparità con il concorso ordinario comprensivo di 4 prove, a fronte della prova facilitata “a crocette” dello straordinario.
  • Urge riaprire le graduatorie di terza fascia sia per i nuovi inserimenti che per l’aggiornamento: si rimandi la trasformazione in graduatorie provinciali al prossimo anno e si aggiornino le graduatorie d’istituto con la procedura attualmente in vigore (scelta delle 20 scuole) ispirandosi alle procedure telematiche attivate nella provincia di Bolzano, snelle e funzionali; si eviterebbe così una grave ingiustizia nei confronti dei precari e di tutti coloro che attendono la riapertura dal 2017, oltre ad un un enorme sovraccarico di domande di messa a disposizione che graverebbe sulle segreterie già a partire da agosto.
Certi della vostra attenzione,
il comitato #nopas ringrazia per l’attenzione

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì