Proposta per assunzione precari senza nessuna sanatoria. Lettera

Stampa

Inviata da Salvatore Sottile – Sono un docente precario con 7 anni di insegnamento e vorrei fare una semplicissima proposta al Ministro Bianchi al fine di assumere i precari senza nessuna sanatoria.

Basterebbe far riferimento all’attuale concorso straordinario ove i risultati sono ancora in via di sviluppo. Basterebbe eliminare, la ”barriera” del voto di 56/80’esimi, e, a scalare, i posti attuali disponibili, e quindi, sarebbero tutti coperti.

Non sarebbe una sanatoria ma frutto di una revisione del minimo punteggio al fine d’inserire tramite un regolare concorso dei professionisti la cui idoneità professionale è più che collaudata; in quanto, come tutti sappiamo, la scuola non ha bisogno di luminari universitari, ma di competenze che si esprimono sapendo adottare le più idonee metodologie didattiche; competenze che si acquisiscono molto più sul campo di lavoro che sui libri solo per rispondere a test o domande aperte.
Grazie.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur