Propongo Giuliano come Ministro, è “scolasticamente competente”. Lettera

ipsef

item-thumbnail

inviato da Prof. Antonio Deiara – Avevo salutato l’arrivo del ministro Marco Bussetti con la speranza di avere finalmente al vertice di Viale Trastevere un esperto di Scuola.

Purtroppo, col passare del tempo, mi sono reso conto che sullo scranno più alto della filiera dell’Istruzione si era seduto un ministro “gelminiano”: tante chiacchiere fuori tema e poca sostanza.

Le priorità della Scuola, dalla riduzione del numero degli alunni per classe alla ridefinizione della funzione docente, dalla cancellazione del devastante Decreto Legislativo 62/2017, artefice dell’impunità per gli alunni scorretti, aggressivi, violenti e bulli, e della promozione garantita degli studenti impreparati in numerose materie, all’immissione in ruolo su tutti i posti disponibili degli abilitati per titolo di studio o TFA o PAS o Concorso.

È tempo che tutti gli insegnanti d’Italia facciano sentire la loro voce e chiedano un Ministro “scolasticamente competente”! Propongo di esprimere un parere a favore del Prof. Salvatore Giuliano, già sottosegretario all’Istruzione del Governo Conte, colui che ha combattuto contro la “porcata” della regionalizzazione della Scuola.

Due le modalità di voto:
un “like” alla presente proposta o una mail contenente la frase “In qualità di insegnante della Scuola della Repubblica Italiana, propongo il Prof. Salvatore Giuliano per la carica di Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca”, all’indirizzo (senza fine di lucro) [email protected]

Dopo i macroscopici errori di tanti incompetenti e/o pasticcioni, dobbiamo essere noi insegnanti a proporre un nuovo Ministro dell’Istruzione “scolasticamente competente”!

Versione stampabile
anief banner
soloformazione