Pronto un milione per la formazione. Mancano ancora 22 mln da spartire: funzionamento scuole, ma anche formazione INVALSI e innovazione

di redazione
ipsef

red – Un milione già pronto, ma ne mancano all’appello altri 22.259,222 euro che la legge 440 ha reso disponibili tramite il decreto 821/2013. Nel frattempo, al MIUR si discute su come spartire i soldi per la formazione.

red – Un milione già pronto, ma ne mancano all’appello altri 22.259,222 euro che la legge 440 ha reso disponibili tramite il decreto 821/2013. Nel frattempo, al MIUR si discute su come spartire i soldi per la formazione.

Da un resoconto UIL apprendiamo che giorno 16 dicembre si è discusso al Ministero del decreto direttoriale 23 del 19 novembre 2013 con cui si ripartisce un milione di euro che la legge 440 ha reso disponibili tramite il decreto 821/2013.

Il decreto821 in questione fissa  gli obiettivi e i relativi utilizzi per:

  • il funzionamento per il quale vengono stanziati 18.721.778,00
  • il sostegno all’autonomia scolastica ed alle innovazioni tecnologiche,
  • l’alternanza scuola lavoro,
  • l’innalzamento dei livelli di scolarità,
  • corsi di recupero ed altro.

Per la formazione il decreto 23 destina per l’attuazione dei  piani nazionali per il personale della scuola secondaria di secondo grado:

  • 400.000 euro per lauree scentifiche. Scarica ripartizione per regioni,
  • 200.000 per Problem posing e solving,
  • 200.000 per la progettazione e valutazione per competenze
  • e 200.000 per la seconda prova degli esami di stato. 

Vi invitiamo a scaricare il decreto direttoriale 23 con la partizione dei fondi divisi per voce.

Per il resto bisognerà attendere. Questi i finanziamenti previsti per la formazione, pari a 9.235.000:

  • 200mila euro per gli investimenti formativi connessi alla valorizzazione professinale del personale ATA
  • 2.485mln per l’insegnamento in modalità CLIL
  • 2.450mln per formare 20mila docenti per l’insegnamento dell’inglese alla primaria
  • 600mila per formare i docenti  al fine di attuare le indicazioni nazionali
  • 200mila euro formazione tutela e salute nei luoghi di lavoro
  • 800mila euro per per formare Dirigenti e DSGA in materia amministrativo-contabile
  • 1milione per rafforzare le competenze dei docenti nelle aree che mostrano carenza per le prove Invalsi
  • 400mila per formare i docente nelle aree a rischio socio-educativo
  • 600mila per la formazione nell’innovazione digitale
  • 500mila per la formazione nell’alternanza scuola-lavoro

Scarica il decreto 821/2013

Versione stampabile
anief
soloformazione