Promuovere e potenziare le discipline STEM. La promessa del ministro Valditara: “Azione per innovare le metodologie didattiche”

WhatsApp
Telegram

“Orientare correttamente la persona significa anche rimuovere stereotipi che ne ostacolano il pieno sviluppo, a discapito personale e dell’intero sistema Paese”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, audito sulle linee programmatiche del suo dicastero dalle commissioni riunite di Camera e Senato .

“Il livello di competenze non sempre adeguato e la ridottissima platea di studenti, in particolare modo di studentesse, che scelgono discipline scientifiche, ingegneristiche e matematiche, non sono motivati dalla presunta scarsità di talenti o di meriti personali. Si tratta piuttosto di non adeguati “incontri orientativi”, cioè di un non adeguato orientamento degli studenti con queste discipline. Si rendono perciò necessarie azioni per innovare le metodologie didattiche per l’insegnamento delle discipline Stem e per accompagnare l’orientamento al loro esercizio lungo tutti i percorsi del sistema di istruzione e formazione”.

“Occorrerà promuovere l’accesso alle discipline Stem (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) – ha spiegato -, così da garantire più adeguati e richiesti sbocchi professionali e ricercare la parità di genere. Su questo tema sono voluto intervenire da subito proponendo nella legge di bilancio una norma apposita che, per la prima volta, abilita il Ministero ad adottare specifiche linee guida per l’introduzione nel piano triennale dell’offerta formativa delle istituzioni scolastiche dell’infanzia, del primo e del secondo ciclo di istruzione e nella programmazione educativa dei servizi per l’infanzia di azioni dedicate a rafforzare nei curricoli lo sviluppo delle competenze matematico-scientifico-tecnologiche legate agli specifici campi di esperienza e l’apprendimento delle discipline Stem”.

Cosa prevede la Legge di Bilancio 2023

“Il Ministero dell’Istruzione e del Merito promuove diverse misure, tra cui la definizione per l’introduzione, nel piano triennale dell’offerta formativa delle istituzioni dell’infanzia, di azioni dedicata a rafforza nei curricoli lo sviluppo delle competenze matematico-scientifico-tecnologiche legate agli specifici campi di esperienze, azioni di informazione, sensibilizzazione e formazione rivolte alle famiglie, in particolare in occasione della celebrazione nelle scuole e educative della “Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza” per incoraggiare la partecipazione ai percorsi di studio STEM”

Materie STEM, promozione delle competenze nelle scuole: reti, alleanze educative e iniziative di integrazione. BOZZA Legge di Bilancio

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur