Programma annuale 2021, il Ministero dell’Istruzione dà alle scuole 1600 euro per assistenza medica. NOTA [PDF]

Stampa

Con la nota 23072 del 30 settembre 2020, il Ministero dell’Istruzione comunica alle istituzioni scolastiche l’assegnazione delle risorse finanziarie per il funzionamento amministrativo-didattico.

La comunicazione – segnala la Flc Cgil – consentirà alle scuole di conoscere la propria dotazione finanziaria disponibile per l’intero anno scolastico 2020/21 e poter effettuare un’adeguata programmazione delle attività previste nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF).

NOTA [PDF]

Nella nota vengono elencate le voci della dotazione che riguardano il funzionamento amministrativo e didattico e tutte le risorse relative agli istituti contrattuali del Fondo Unico (istituito, ai sensi dell’art. 40, comma 1 CCNL 2016/2018 nell’a.s. 2018-2019).

La nota  ribadisce le già note informazioni sull’utilizzo del finanziamento per le supplenze brevi e saltuarie e fornisce inoltre alcune precisazioni sugli incarichi temporanei previsti dal DL 34/2020 a sostegno delle iniziative connesse all’emergenza epidemiologica.

Una novità è rappresentata dall’assegnazione per il 2021 di 1.600,00 euro ad ogni scuola per l’assistenza psicologica e medica che, solo se non necessari per attivare servizi di assistenza medica/supporto psicologico agli alunni e al personale perché già attivati dalla scuola con risorse proprie, potranno essere utilizzati per altri servizi di assistenza medico-specialistica come, ad esempio, per il medico competente.

Viene infine assegnata una risorsa finanziaria per il pagamento dei compensi per lo svolgimento degli esami di stato, che costituisce un acconto rispetto al totale fabbisogno che ogni scuola potrà comunicare attraverso un monitoraggio nel mese di luglio 2021.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia