Programma annuale 2019: approvazione entro il 15 marzo, in attesa gestione provvisoria

di redazione

item-thumbnail

Il Miur, con nota n. 21617 del 31/10/2018, ha prorogato i termini di predisposizione e approvazione del Programma annuale 2019, rinviando ad una successiva nota la comunicazione della nuova tempistica.

Programma annuale 2019, Miur proroga termini predisposizione e approvazione

La proroga è stata posta in essere in attesa della pubblicazione del nuovo Regolamento amministrativo-contabile e dei nuovi schemi di bilancio, che  il Miur metterà a disposizione delle scuole.

Pubblicato il nuovo Regolamento, il Ministero ha inviato alle istituzioni scolastiche la nota n. 23410 del 22 novembre 2018, indicando le date relative alle fasi che condurranno all’approvazione del Programma annuale 2019 e l’entrata in vigore delle nuove disposizioni.

Fasi e Tempistica

Per l’approvazione del Programma annuale 2019 le scuole seguiranno la seguente tempistica:

  • dal 15 gennaio 2019 – sono messi a disposizione (dal Miur) sul sistema informativo i nuovi schemi di bilancio per la predisposizione del Programma;
  • entro il 28 febbraio 2019 – la Giunta esecutiva sottopone il Programma Annuale 2019 e la relazione illustrativa al Consiglio d’Istituto per l’approvazione;
  • entro il 28 febbraio 2019 – i predetti documenti sono sottoposti altresì all’esame dei revisori dei conti;
  • entro il 15 marzo 2019 – i revisori dei conti rendono il parere di regolarità amministrativo-contabile, acquisibile anche con modalità telematiche;
  • entro il 15 marzo 2019, il Consiglio d’Istituto delibera l’approvazione del Programma Annuale, anche nel caso di mancata acquisizione del parere dei revisori dei conti entro la data fissata per la deliberazione medesima. In caso di parere non favorevole dei revisori (reso anche dopo la delibera del Consiglio di Istituto), la scuola tiene conto delle osservazioni degli stessi e fornisce adeguata motivazione nel caso in cui queste ultime non vengano recepite;
  • 15 marzo 2019 – se il Programma annuale non viene approvato entro tale data, il Dirigente Scolastico, entro il primo giorno lavorativo successivo, ne dà comunicazione all’USR competente; l’USR nomina, entro dieci giorni, un commissario ad acta; questi provvede all’approvazione del Programma 2019 entro quindici giorni dalla sua nomina.

Gestione provvisoria

In attesa dell’approvazione del Programma Annuale 2019, le scuole provvedono alla gestione provvisoria dal 1° gennaio 2019 sino alla data di approvazione del Programma Annuale stesso, garantendo così il prosieguo delle attività amministrativo-didattiche.

La gestione provvisoria è realizzata nel limite di un dodicesimo degli stanziamenti di spesa definitivi del programma annuale, regolarmente approvato e relativo all’esercizio finanziario 2018.

Scuole con Programma annuale 2019 già approvato

Il Miur sottolinea che le disposizioni sopra riportate si applicano anche alle scuole che hanno approvato il Programma annuale 2019 prima della nota (del 31 ottobre 2018) di proroga dei summenzionati termini di predisposizione e approvazione. Ciò  si rende necessario per garantire l’allineamento tra Programma annuale 2019 e relativo Consuntivo, la rilevazione e rappresentazione omogenea dei fatti contabili delle scuole già a partire dall’esercizio finanziario 2019.

Disposizioni transitorie

Le disposizioni fornite con la nota del 22 novembre 2018, evidenzia il Miur, hanno carattere transitorio, per cui sono riferite esclusivamente al Programma Annuale 2019.

Il Miur mette a disposizione delle scuole un servizio di assistenza, grazie al quale è possibile inoltrare dei quesiti scrivendo all’Help Desk Amministrativo Contabile (HDAC), accedendo a questo link.

Scarica la nota

Leggi anche: Regolamento contabile, si applica dal successivo esercizio finanziario. Le eccezioni

Versione stampabile