Progetto pluriennale “Un Bosco per la Città”, per mantenere i boschi esistenti e farne nascere degli altri. Le indicazioni del Miur

Stampa

Il MIUR ha reso noto il Progetto pluriennale “Un Bosco per la Città” ideato nel 1970 dal Prof. Mario Pianesi, ideatore, fondatore e presidente onorario dell’Associazione Internazionale UPM Un Punto Macrobiotico.  

Il MIUR ha reso noto il Progetto pluriennale “Un Bosco per la Città” ideato nel 1970 dal Prof. Mario Pianesi, ideatore, fondatore e presidente onorario dell’Associazione Internazionale UPM Un Punto Macrobiotico.  

Il progetto coinvolge le Regioni che mettono a disposizioni le piante, i Comuni che mettono a disposizione gli spazi, le Scuole che svolgono attività di educazione ambientale e coinvolgono i  ragazzi alla piantumazione, le associazioni di volontariato che contribuiscono al mantenimento di boschi, preservando alberi secolari e prendendosi cura della nascita dei nuovi boschi.

Il progetto prevede la realizzazione di boschi nelle città con piante autoctone, differenti a seconda dell'ambiente di piantumazione: costa, pianura, vallata, collina, montagna. Prevede, inoltre, lezioni didattiche finalizzate a sensibilizzare gli alunni all’importanza dell’Aria come cibo fondamentale, coinvolgere gli alunni nella piantumazione e sensibilizzare i Comuni per avere la loro piena collaborazione nell’identificare degli spazi idonei alla realizzazione di boschi.

Per ulteriori approfondimenti vedi nota  e allegati.

Leggi la nota

Allegato 1 (schema progetto)

Allegato 2 (promemoria scuole)

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur