Progetto “Per chi crea”, Vacca (M5S): 6 miliardi alle scuole. Candidature sino al 5 aprile

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato MiBAC – “Con la pubblicazione online dei bandi da parte di Siae, il progetto ‘Per chi crea’ entra nella fase operativa.

L’obiettivo è quello di promuovere la cultura favorendo lo sviluppo della creatività e del talento artistico nei più giovani, con un’attenzione particolare per le scuole, soprattutto quelle di periferia”.

Così il Sottosegretario ai beni culturali Gianluca Vacca, che aggiunge: “L’elemento di novità che come Mibac, in collaborazione col Miur, abbiamo voluto fortemente introdurre con ‘Per chi crea’ è rappresentato proprio dalla decisione di destinare la metà delle risorse derivanti dai compensi da copia privata ad attività di promozione culturale nelle scuole e con le scuole, anche in collaborazione con le associazioni di settore.

Per capire di cosa stiamo parlando, quest’anno il 10% dei compensi per la copia privata ammonta a oltre 12 milioni di euro. Il 50%, dunque più di 6 milioni, sarà destinato a progetti fatti nelle scuole, con una platea potenziale di ben 400-500 istituti e 150mila studenti. Il 20% del totale, dunque almeno 2,4 milioni di euro, andrà alle scuole di periferia. Ora tocca a ragazzi, che dovranno liberare la loro creatività, mettere in campo idee, passione e talento. Al loro va un grande in bocca al lupo.

C’è tempo fino al 5 aprile per presentare le candidature, le risorse saranno poi assegnate da Siae ai progetti migliori entro il 30 giugno, attraverso una selezione pubblica affidata a una commissione indipendente composta da esperti di chiara fama nei vari settori beneficiari. Con questa iniziativa si conferma l’impegno del governo, e in particolare del Mibac, per far crescere la fame di cultura nei nostri ragazzi. Investire sulla cultura infatti non è solo giusto, è necessario – conclude Vacca – e noi lo facciamo guardando al futuro”.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione