Progetto Intercultura, studenti stranieri e italiani mettono a confronto le loro Costituzioni

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

Molti dei principi costituzionali che tutelano il diritto naturale dell’uomo, e che nella Costituzione italiana sono inseriti nel 12 articoli dei principi fondamentali, sono comuni a molte altre Costituzioni. 

E’ quanto hanno potuto constatare alcuni giovani liceali romani grazie a un confronto con alcuni loro coetanei provenienti da altre nazioni.

L’iniziativa – come racconta il Corriere.it – è stata organizzata da Intercultura e ha visto come palcoscenico il liceo scientifico Ettore Majorana nel quartiere Spinaceto, area Sud della Capitale.

La Costituzione italiana, di cui quest’anno ricorre il settantenario dell’entrata in vigore, è stata messa a confronto con quella bolivianagiapponese e della Repubblica Dominicana, cioè con la Carta delle nazioni degli studenti che si trovano in Italia per un anno di studio.

Gli studenti si sono così scambiati notizie importanti sui diritti, leggi e sui comportamenti dei loro Paesi, approfondendo il significato la storia e le ragioni che hanno portato a determinate scelte.

Sono stati proprio i ragazzi a verificare come alcuni principi inviolabili, quelli che tutelano il diritto naturale dell’uomo, siano presenti in tutte le Costituzioni. Fra gli altri temi comuni ci sono anche il rifiuto della guerra e dell’imperialismo, oltre all’accoglienza dello straniero.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione