Un progetto europeo per incrementare le iscrizioni femminili negli istituti tecnici

WhatsApp
Telegram

Red – L’Unione Europea si attiva per portare le ragazze ad iscriversi agli istituti tecnici, sulla scia della riconsiderazione del valore sociale del lavoro industriale e della lotta contro la crisi.

Red – L’Unione Europea si attiva per portare le ragazze ad iscriversi agli istituti tecnici, sulla scia della riconsiderazione del valore sociale del lavoro industriale e della lotta contro la crisi.

Per questo obiettivo ha avviato il progetto Wite (Women in technical education), un concorso per le ragazze delle scuole medie, partito a novembre, e che continuerà nelle prossime settimane con delle visite in azienda alla scoperta di alcune professioni ritenute a torto solo maschili e un gioco di ruolo per future manager.
 
Il progetto è inserito nel programma Lifelong Learning Programme (Programma settoriale Leonardo Da Vinci – Trasferimento di Innovazione) della Commissione Ue; l’obiettivo è quello di esportare le esperienze più innovative di orientamento al femminile, già sperimentate in Germania e Austria, in paesi tradizionalmente più indietro: Italia, Olanda, Polonia e Ungheria. 
 
In Italia l’iniziativa è coordinata dalla Fondazione Cuoa e vede in prima fila la Regione Veneto, Confindustria Vicenza e l’Itis Rossi di Vicenza. Insieme a Federmeccanica e al Club dei 15 di Confindustria l’esperienza si diffonderà in tutta Italia.
 
La prima parte del progetto si è conclusa a novembre con la premiazione delle vincitrici del concorso a premi destinato alle studentesse delle scuole secondarie di primo grado. Vi hanno preso parte 14 istituti, con sette gruppi (di tre-quattro ognuno) nella robotica, e 8 gruppi nella chimica. Le prime hanno realizzato un video sul tema "Primi passi con gli umanoidi"; le seconde invece una presentazione in power point sull’argomento "H2O, è un piacere conoscerti". 
A questo progetto si aggiunge anche la campagna di comunicazione «Progetto rosa» avviata dal club dei 15 di Confindustria.

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia