Progetto “Diritti a Scuola”, Coordinamento precari GaE Puglia: chiediamo riconoscimento punteggio

WhatsApp
Telegram

Comunicato Coordinamento Docenti GaE Puglia – È di ieri la notizia del rinnovo del progetto “Diritti a Scuola” in Puglia .

Il progetto quest’anno sarà esteso anche agli alunni di scuola dell’infanzia e ci sarà  l’introduzione della lingua straniera a scelta. Senza dubbio questa misura darà una marcia in più alla scuola pugliese costantemente penalizzata, ma non possiamo nascondere che sarà un salvagente necessario a tutti quei docenti precari delle GaE che a causa della Buona Scuola governativa, per quest’anno scolastico sono rimasti privi sia dell’incarico annuale che della supplenza breve.

In molte province pugliesi la situazione è veramente drammatica, in particolare per quelle classi di concorso, come la A019 ( Disciplina giuridiche ed economiche), dove grazie alla Legge 107  è stato assunto chi non aveva neanche un giorno di servizio nelle scuole. Di conseguenza,  i precari storici che non hanno potuto aderire al piano assunzionale facoltativo, ad oggi sono disoccupati e non passeranno un Natale sereno assieme alle loro famiglie. Oltre al danno economico c’è anche quello morale di sentirsi ormai considerati docenti “usa e getta” .

I precari ringraziano per l’estensione del progetto Diritti a Scuola e la UIL scuola puglia, che ha portato avanti questa  battaglia per aumentare il numero di progetti ammissibili alla sperimentazione, ma chiedono al governo il riconoscimento del punteggio affinché l’anno prossimo la loro situazione non diventi ancora più insostenibile.

Inoltre gridano a gran voce di non dimenticare che centinaia di docenti inseriti nelle GAE o vincitori dell’ultimo concorso sono rimasti senza il legittimo, atteso ruolo e chiedono una risoluzione immediata a questo problema e a questa grave ingiustizia.

Prof.ssa Antonella Negro

Docente di Lettere Scuola Secondaria di I° Grado.

Coordinamento Docenti GaE Puglia

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff