Progetti educativi per la tutela del paesaggio. Premi per studenti delle scuole superiori

WhatsApp
Telegram

Creatività, interesse e voglia di scoprire il patrimonio artistico-culturale italiano.

Sono queste le parole chiave con cui si possono sintetizzare gli obiettivi del concorso per studentesse e studenti intitolato IN cerca del mio paesaggio – Storie dal territorio per conoscere e tutelare il patrimonio culturale attraverso la parola scritta, il web, l’immagine. Un concorso nato nell’ambito del progetto educativo nazionale Le pietre e i cittadini e lanciato dalla Onlus Italia Nostra in attuazione di 2 protocolli di intesa firmati con il MIUR e il MIBAC. Il capitale artistico e culturale italiano è una risorsa inestimabile per rafforzare e cementare l’identità e le tradizioni del Paese. Simboli, monumenti, eredità materiali e immateriali su cui gli studenti delle scuole superiori sono invitati a riflettere per costruire insieme una consapevolezza comune su quanto sia importante preservare e salvaguardare la bellezza artistica e culturale del proprio territorio.

Già nelle scorse settimane vi abbiamo dato informazioni su iniziative nate con finalità simili, come nel caso del progetto Adotta un monumento con la tua scuola!.

Anche oggi, dunque, vi segnaliamo un’opportunità che mette ancora una volta l’arte e la cultura del Bel Paese al centro di un progetto educativo e formativo, portato tra i banchi di scuola attraverso un concorso che vuole avvicinare studenti e studentesse alla scoperta del patrimonio culturale locale.

IN cerca del mio paesaggio è un progetto che, partendo da presupposti simili, invita gli studenti e le studentesse interessate, guidate da un docente della propria scuola a rappresentare un bene artistico o culturale del territorio, producendo elaborati in una delle seguenti forme espressive:

    • testo scritto creativo sotto forma di lettera, racconto breve, poesia, canzone, etc.
    • opera multimediale , per esempio fotografia, video, presentazione digitale etc.
    • creazione grafica, come disegni, dipinti, murales etc.

Per la classe o gruppo che si aggiudicherà il concorso c’è in palio un premio in denaro da 500 euro da spendere per l’acquisto di materiale didattico o per il finanziamento di visite guidate per favorire l’educazione al patrimonio culturale degli studenti.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti