Profumo difende il concorso. E con ottimismo ne annuncia un altro per l’estate 2013

Di Lalla

red – In un’intervista al Messaggero il Ministro Profumo risponde alle polemiche che hanno accompagnato l’annuncio e l’emanazione del bando di concorso per 11. 542 posti in due anni e rinnova l’annuncio di un prossimo concorso per l’estate 2013, con nuove regole. Speranza ottimistica, oseremmo dire.

red – In un’intervista al Messaggero il Ministro Profumo risponde alle polemiche che hanno accompagnato l’annuncio e l’emanazione del bando di concorso per 11. 542 posti in due anni e rinnova l’annuncio di un prossimo concorso per l’estate 2013, con nuove regole. Speranza ottimistica, oseremmo dire.

Meno classi di concorso e maggiore connessione tra nuova domanda di formazione dei ragazzi e preparazione degli insegnanti saranno le caratteristiche del primo concorso della nuova era, il primo dopo quello bandito questa settimana e che dovrebbe servire da transizione tra vecchio e nuovo ordinamento.

Alla domanda sui ricorsi annunciati contro il concorso bandito il 24 settembre, per i quali il solo Codacons ha raggiunto 800 adesioni, il Ministro risponde difendendo ancora una volta la procedura "Abbiamo avviato un processo di normalizzazione nel paese con regole chiare e trasparenti e che ha dei tempi predefiniti. Io credo che sia stato fatto un lavoro nel modo dovuto"

L’intervista

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia