Profumo contro le paritarie dai diplomi “facili”

WhatsApp
Telegram

Giulia Boffa – Dopo la notizia bomba, visti gli effetti che potrebbe causare, dell’innalzamento dell’orario cattedra dei docenti della secondaria in cambio di 15 giorni di aumento delle ferie estive, il ministro Profumo ha intenzione anche di intervenire sull’istruzione offerta dalle scuole paritarie, sia religiose che laiche.

Giulia Boffa – Dopo la notizia bomba, visti gli effetti che potrebbe causare, dell’innalzamento dell’orario cattedra dei docenti della secondaria in cambio di 15 giorni di aumento delle ferie estive, il ministro Profumo ha intenzione anche di intervenire sull’istruzione offerta dalle scuole paritarie, sia religiose che laiche.

Le scuole paritarie non offrono una preparazione adeguata, anzi il livello medio è troppo basso rispetto a quello garantito dalle scuole pubbliche e i "diplomifici", quelle scuole che danno un accesso troppo facile alla maturità, sono decisamente da chiudere: per questo il ministero obbligherà gli studenti di questi istituti ad avere la residenza  nell’area della scuola oppure a produrre giustificazioni serie per le iscrizioni da fuori area. In questo modo il ministro spera che si arrivi alla completa sparizione di questi istituti , per così dire, di manica larga.

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA