Prof universitari contro i test per i TFA: “avvilenti e antieducativi”

WhatsApp
Telegram

red –  27 professori appartenenti a varie associazioni di ambito umanistico hanno scritto una lettera al Presidente Napolitano contro la valutazione dei futuri docenti svolta attraverso i test, sottolineando la necessità "di prevedere modalità di valutazione davvero consone alla professione di insegnante"

red –  27 professori appartenenti a varie associazioni di ambito umanistico hanno scritto una lettera al Presidente Napolitano contro la valutazione dei futuri docenti svolta attraverso i test, sottolineando la necessità "di prevedere modalità di valutazione davvero consone alla professione di insegnante"

Il testo è stato publicato dall’agenzia ADNKRONOS con tutti i firmatari e gli interventi del professore Nuccio Ordine (ordinario di letteratura italiana all’Università della Calabria) che boccia i quiz come "avvilenti e prova di nozionismo di bassa lega".

Luciano Canfora (docente di filologia classica all’Università Aldo Moro di Bari) li definisce invece "antieducativi". "Per vedere la maturità di una persona – afferma – è necessario che componga un testo di senso compiuto non che faccia queste prove irrilevanti dove un cretino che ha una buona memoria supera i quiz e una persona di cultura che non ricorda un dettaglio viene escluso."

Vai alla pagina dell’ADNKRONOS con la lettera

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito