Prof.ssa sospesa a Palermo, Bussetti: non posso revocare io sanzione, conciliazione in corso

WhatsApp
Telegram

Il Ministro Bussetti, nel corso del question time alla Camera, è intervenuto sulla vicenda della docente sospesa a Palermo, a causa dell’accostamento del decreto sicurezza alle leggi razziali del 1938.

Il Ministro, nello specifico, ha risposto ad un’apposita interrogazione dell’Onorevole Ascani del PD.

Questa la risposta del titolare del Miur:

Nessun ministro può sanzionare disciplinarmente un dipendente né può revocare come nel caso della professoressa una sanzione impartita da un dirigente. La competenza ad erogare sanzioni appartiene al responsabile del dirigente o ufficio preposto nell’ufficio scolastico periferico.

I competenti uffici in questi giorni sono impegnati con i legali al fine di trovare una conciliazione alla vicenda legale

Sappiamo già che la sanzione sarà annullata, come già riferito

Docente di Palermo sospesa: sanzione annullata

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiornato con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO