Prof sanzionata, presidio solidarietà a Torino

Stampa

Comunicato Cobas Scuola Torino – Siamo lavoratrici e lavoratori della scuola, studentesse e studenti, genitori, cittadine e cittadini e vogliamo che Rosa Maria Dell’Aria, la nostra collega palermitana sospesa recentemente per non aver censurato i suoi allievi, ritorni in classe al più presto possibile.

Quello che le è successo ci riguarda tutte e tutti, come cittadini prima ancora che come docenti, perché mette in discussione la libertà di opinione e la libertà di insegnamento, pilastri del dettato costituzionale.

Per questa ragione vogliamo portare il dissenso del mondo della scuola davanti all’ufficio scolastico regionale, per chiedere la sospensione immediata del provvedimento e per rivendicare la libertà di pensiero, di parola e d’insegnamento. Siamo preoccupati della deriva autoritaria del nostro Paese e consapevoli che solo la scuola sia in grado di costruire cittadine e cittadini liberi e pensanti.

Per questo vorremmo che lunedì fossimo in tante/i davanti all’Ufficio Scolastico Regionale, in Corso Vittorio Emanuele II, 70, a partire dalle ore 16.30. Proprio perché la nostra protesta si fonda sulla liberà di espressione e di pensiero, invitiamo tutte e tutti a portare un cartellone, uno striscione e quant’altro per esprimere le nostre libere idee.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa