Prof religione potranno partecipare agli esami di Stato? 18 associazioni chiedono chiarimenti al MIUR. Il video

WhatsApp
Telegram

Ben 18 associazioni hanno firmato un documento con il quale chiedono una circolare ministeriale con la quale si chiarisca se l’insegnamento della religione cattolica è materia d’esame.

Il documento è stato inviato al Ministero, ma, secondo quanto riferiscono le associazioni, non c’è stata alcuna risposta.

Il problema nasce a seguito dell’emanazione del decreto legislativo della legge 107/15 concernente la valutazione e la rivisitazione degli esami di Stato. In particolare, dal decreto scompare la lista delle materie oggetto di esame e si fa riferimento alla presenza di tutto il consiglio di classe agli esami.

Alla conferenza erano presenti alcune associazioni con sede a Roma: Scuola e Costituzione, Scuolarep, Crides, Sostegno attivo, Chiese Evangeliche, Mce, la senatrice Bianca Laura Granato (M5S) e una rappresentante della senatrice Michela Montevecchi (M5S).

Il video servizio

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO