Prof lascia la cattedra e lavora in segreteria: non c’era rispetto da studenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Una scelta estrema quella fatta da un professore di un istituto del Cilento: deluso per il comportamento degli studenti decide di lasciare la cattedra per svolgere incarichi amministrativi in segreteria.

Sconfortato dal comportamento dei suoi alunni, ha deciso di non continuare la sua attività da insegnante. La vicenda è stata riportata da Il Mattino.

“Dopo anni di insegnamento e studio non posso sopportarlo” ha spiegato il docente. Circa un anno fa, nel corso di una lezione, il prof fu deriso in classe, gli studenti arrivarono a lanciare un libro dalla finestra dell’aula, segno, quest’ultimo, di forte mancanza di rispetto per il docente. L’episodio non fu tollerato e, dopo una carriera trentennale da insegnante, chiese di poter fare altro.

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione