Prof indagato per molestie: Centemero (FI), si faccia subito chiarezza

Stampa

“La vicenda delle presunte molestie di un professore del liceo Tasso di Roma nei confronti di alcune studentesse, anche se spetta alla magistratura fare immediatamente chiarezza, deve portare a compiere una seria riflessione sull’importanza del ruolo dei docenti e sulla loro selezione”.

Lo dichiara la deputata e responsabile Scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero. “Tra insegnanti e allievi si instaura un rilevante rapporto di fiducia e l’apertura alle istanze personali di studentesse e studenti non può e non deve travalicare i limiti della professionalità. Il tema della parità tra donne e uomini e della violenza sulle donne devono essere centrali nella formazione delle studentesse e degli studenti e anche dei docenti. Le molestie di un insegnante nei confronti delle sue allieve vanno nella direzione diametralmente opposta; una direzione che la scuola deve contrastare fermamente. Sono irrinunciabili un codice deontologico per i docenti e chiari e severi provvedimenti in casi di stalking e molestie”, conclude.

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese