Prof di sostegno vantava lauree in psicologia e pedagogia ma erano false

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

Dal punto di vista legale si chiama esercizio abusivo della professione. Ed è proprio con questa accusa, a cui si aggiungono anche quelle di truffa aggravata e falsità materiale commessa da privato, che una finta professoressa è stata denunciata dai carabinieri.

La donna, 49 anni, era docente di sostegno ed aveva ottenuto il posto grazie a una laurea, sbandierata ma mai conseguita, in psicologia e un’altra – sempre finta – in pedagogia.

Con questi titoli di studio ha anche esercitato per vent’anni la professione di psicologa.

A far venire a galla l’inghippo è stata una diatriba esplosa fra la finta professoressa e il dirigente scolastico dell’Istituto a Vimercate (Monza) per una gita scolastica. L’Istituto ha chiesto l’intervento dei carabinieri, ai quali  la presunta docente ha lamentato – con una mossa che di psicologia aveva ben poco – di essere vittima di mobbing.

Le Forze dell’Ordine hanno scoperto la magagna e con essa l’attività impropria svolta in classe nelle scuole superiori della Brianza. La finta prof ha così sottratto anche posti di lavoro a chi è in regola con i titoli.

Fonte: Ansa

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione