Prof di ingegneria a Cambridge, prendeva 3 in inglese e matematica

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Prendeva 3 in Inglese, Matematica e Fisica; ora Luca Magri è un docente di ingegneria all’università di Cambridge.

E proprio vero che La passione per lo studio può maturare a qualsiasi età, basta avere gli stimoli giusti.

A dimostrare questo principio è il curriculum didattico di Luca Magri, un bergamasco per il quale la scuola iniziata in maniera disastrosa è ora il luogo di lavoro: insegna ingegneria nella prestigiosa università inglese e un mese fa a Dublino, ha ricevuto un riconoscimento come migliore giovane talento di ricerca in combustione.

E’ lui infatti che studia come tutelare l’ambiente dall’inquinamento causato dai motori aeronautici.

La sua storia è raccontata sul Corriere della Sera. I voti bruttissimi collezionati ai tempi del liceo, ironia della sorte in inglese, matematica e fisica,  lo avevano scoraggiato. Ma non era colpa dei docenti, o almeno non solo, perché per sua stessa ammissione, Luca Magri studiava veramente molto poco, anche se pensa di non essere stato stimolato nel modo giusto. Oltretutto era anche un giovane ribelle. “Avevo la passione per la motocross e i tatuaggi – riconosce senza remore – e allo scientifico collezionavo 3, soprattutto nelle materie di indirizzo“.

Dopo aver abbandonato la scuola con il sogno di aprire un’officina, proprio per quella passione da centauro, si ritrova a studiare manuali per riparare un suo scooter incidentato. Capisce che quella è la sua strada e si iscrive a un istituto tecnico meccanico a Verona, per recuperare gli anni persi e dare la maturità, e proseguire poi la sua brillantissima carriera fino a diventare un ricercatore pluripremiato a livello internazionale.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione