Prodi ai sindacati: “Non fate la guerra sulla scuola, ma date una mano a risolvere i problemi”

prodi

“Io prego i sindacati, per favore non cominciamo a fare tensione in questo momento in cui il Paese deve recuperare la scuola. Siamo rimasti fermi tanto tempo, date una mano  ad andare avanti, non cominciamo con le rotture che già si minacciano  prima che i problemi vengano affrontati”.

Così l’ex premier Romano Prodi, alla presentazione del campus Villa Guastavillani, sede  di Bologna Business School, parlando dell’inizio del nuovo anno scolastico.

“Il quadro che viene dato dai media in  generale non è giusto perché nel 90% dei casi si è riusciti a cominciare qualcosa di normale. Allora perché inquadrare solo il 10% che ha difficoltà o l’1% dove ci sono stati problemi? E’ ciò che mi sto chiedendo”.

“Dobbiamo avere un minimo di entità per quello che si è fatto – ha aggiunto -. Non ripetiamo il crocefiggere che c’è stato all’inizio del Covid-19, poi adesso i giornali stranieri scrivono ‘questi italiani alla fine ci hanno insegnato qualcosa’”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia