Procedura per abilitazione scuola secondaria, si può scegliere solo una classe di concorso. Alcune sono escluse

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Domanda di partecipazione alla procedura di abilitazione per la scuola secondaria possibile fino al 3 luglio 2020. Le istruzioni. 

Abilitazione possibile solo per una classe di concorso

Il docente può partecipare alla procedura straordinaria di abilitazione solo per una classe di concorso, da indicare appositamente. E’ quella per la quale i docenti precari devono essere in possesso dell’anno di servizio specifico (requisito derogato per i docenti di ruolo).

Per la stessa classe di concorso il docente può partecipare anche al concorso straordinario per il ruolo e/o al concorso ordinario secondaria. (vedi i bandi)

Classi di concorso escluse

Non saranno presenti nella tendina le classi di concorso ad esaurimento e le classi di concorso i cui insegnamenti non sono più previsti dagli ordinamenti vigenti, e segnatamente le classi di concorso A-29, A-66, B-01, B-29, B-30, B-31, B-32 e B-33

Attenzione:

Perché si sceglie la regione

Nella fase di compilazione della domanda il docente deve scegliere una regione.

La regione si sceglie unicamente ai fini dello svolgimento della prova concorsuale.

L’abilitazione conseguita infatti sarà valida su tutto il territorio nazionale e il docente potrà iscriversi – quando sarà emanato il relativo decreto ministeriale – in una provincia a scelta per la seconda fascia delle graduatorie di istituto.

Come si presenta la domanda

L’aspirante docente deve presentare obbligatoriamente domanda online attraverso l’applicazione Piattaforma Concorsi e Procedure selettive.

A tale piattaforma si accede con le credenziali SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero e abilitata a Istanze OnLine.

Il Link per accedere a Piattaforma Concorsi

Le istruzioni per la compilazione della domanda

I requisiti di accesso

Vai al link

Il bando è senza posti

Per la procedura di abilitazione non ci sono “posti a concorso” perché la procedura non dà il ruolo e non ci sono limiti al conseguimento dell’abilitazione.

Dalla procedura si formerà un elenco non graduato, formato da coloro che avranno superato la prova scritta con almeno 42/60.

I docenti inseriti potranno  acquisire l’abilitazione al compimento di quanto previsto dall’articolo 1, comma 13, lettera c), del predetto Decreto-Legge, a decorrere dall’anno scolastico 2020/21, su tutto il territorio nazionale.

I programmi della prova scritta

Versione stampabile
Argomenti: