Procedura abilitazione, domanda scade oggi 3 luglio. Possono partecipare anche i docenti del concorso straordinario ruolo

Procedura straordinaria di abilitazione: indetta con Decreto Dipartimentale n. 497 del 21 aprile 2020, la domanda di partecipazione scade domani 3 luglio. 

N.B. I docenti interessati ci avvertono che nel modello di domanda presente su Istanze on line la scadenza è stata prorogata al 15 luglio. Non ci sono però altri avvisi ufficiali del Ministero.

La procedura straordinaria di abilitazione interessa i docenti di ruolo, i docenti con servizio misto o solo nelle scuole paritarie/IeFP ma può interessare anche i docenti che hanno i requisiti per partecipare al concorso straordinario per il ruolo.

Questi ultimi infatti, attraverso la procedura straordinaria di abilitazione, hanno una seconda possibilità di acquisire l’abilitazione.

I requisiti e le indicazioni per la compilazione della domanda

Il programma e la prova scritta della procedura straordinaria di abilitazione

Il programma Allegato A

La prova della procedura straordinaria  per l’abilitazione nella scuola secondaria di I e II grado consiste in una prova scritta computer based  composta da 60 quesiti a risposta multipla della durata di 60 minuti (fermi restando eventuali tempi aggiuntivi per candidati di cui all’art. 20 della legge 104/92

La prova ha per oggetto il programma di cui all’ Allegato A, in cui sono riportate le parti dei programmi relativi al concorso ordinario per titoli ed esami oggetto della prova scritta, come modificati ai sensi dell’articolo 1, commi 9 lettera d) e 10 del Decreto-Legge.

Per le classi di concorso di lingua straniera la prova scritta si svolge interamente nella lingua stessa.

La prova è costituita da 60 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:

a. competenze disciplinari relative alla classe di concorso: 40 quesiti;
b. competenze didattico/metodologiche: 20 quesiti.

La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti.

Il punteggio minimo per superare la prova è 42/60.

La FAQ del Ministero

Posso partecipare, avendone i titoli, a più concorsi in regioni diverse?

Ogni decreto dipartimentale prevede la presentazione della domanda di partecipazione per una o più procedure concorsuali e una sola regione destinataria dell’inoltro telematico della domanda. Il vincolo dell’unica regione rileva, quindi, solo in riferimento a distinte procedure di uno stesso decreto e, pertanto, in caso di presentazione della domanda per procedure previste da decreti dipartimentali distinti, le domande possono essere presentate in regioni diverse.

Ad esempio, qualora un candidato intenda presentare la propria domanda sia per la procedura straordinaria, per titoli ed esami, finalizzata all’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno perché in possesso dei requisiti previsti dal relativo decreto dipartimentale, sia per la procedura straordinaria, per esami, finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune, in virtù del possesso dei requisiti di ammissione previsti dal decreto n. 497/20, questi potrà presentare domanda di partecipazione in una regione per la prima istanza e in una diversa regione per l’altra.

TFA Sostegno V ciclo. Affidati ad Eurosofia, materiali didattici sintetici, simulatori delle prove ed un metodo incisivo. Allenati per vincere