Problemi in classe? In Sardegna arriva la consulente scolastica: pronto intervento per alunni e famiglie ma anche per i docenti

WhatsApp
Telegram

Con l’avvento della scuola dell’autonomia, il ruolo dell’insegnante si è notevolmente evoluto. Oltre all’imprescindibile impegno nell’istruzione, i docenti si trovano ora a fronteggiare una crescente mole di compiti: dalla progettazione dettagliata delle lezioni, alla gestione di una burocrazia sempre più articolata, caratterizzata da un flusso continuo di modulistica.

A ciò si aggiungono riunioni frequenti, attività extra-didattiche variegate, e la pianificazione di lezioni specifiche per studenti con disabilità. L’espansione dei compiti ha indotto molti docenti a sottolineare la necessità di un supporto aggiuntivo per ottimizzare la gestione di tali responsabilità.

In questo contesto si inserisce la figura emergente della “consulente scolastica”, una soluzione innovativa nata a Cagliari, in Sardegna. Elisa Argiolas, una studentessa universitaria di 22 anni, ha preso l’iniziativa di offrire la sua assistenza per alleggerire il carico didattico e burocratico degli insegnanti in difficoltà. La consulenza offerta si rivolge principalmente ai professori della scuola secondaria, aiutandoli a gestire e compilare documenti complessi.

La consulente non si limita però alla sola burocrazia, il suo intervento comprende anche un accompagnamento a lungo termine degli studenti, in particolare quelli con difficoltà di apprendimento, estendendo il supporto alle loro famiglie. La consulente scolastica ha condiviso la sua visione di “servizio nuovo”, mirato a creare un collegamento efficace tra le diverse professionalità operanti nel mondo della scuola, al fine di ottimizzare i risultati a favore degli studenti.

L’iniziativa sottolinea una lacuna nel sistema educativo attuale, dove le figure professionali scolastiche risultano spesso disconnesse tra loro, generando problemi di integrazione e comunicazione con le famiglie. Argiolas evidenzia l’importanza di un’analisi attenta delle esigenze delle famiglie, che ha rivelato la necessità di un team specializzato, comprendente l’insegnante di sostegno e lo psicologo, per un approccio didattico ed educativo più efficace.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri