Priorità alla scuola: stabilizzare ora i docenti per non avere balletti a settembre. Classi con non più di 22 alunni

Stampa

“Siamo ad una situazione ridicola”. A dirlo all’Ansa è Costanza Margiotta, docente di Filosofia del diritto all’università di Padova, portavoce del Comitato Priorità alla scuola. “Siamo al balletto delle cifre, a dei proclami buttati lì per vedere le reazioni di Regioni e sindacati.

Le Regioni non sono in grado di garantire i servizi – trasporti e monitoraggi – il 70% del personale è vaccinato. Siamo stufi di vedere lo stesso modus operandi dello stesso governo precedente, la scuola viene considerata accessoria, non essenziale”.

“E’ gravissimo che non si sia tentata la riapertura laddove si potevano garantire i protocolli di sicurezze. Fare dei proclami – prosegue Margiotta – spaventa i docenti e non chiarisce nulla alla società civile. Vogliamo ora la stabilizzazione dei precari per non avere balletti dei docenti a settembre e vogliamo che non vengano formate classi con più di 22 allievi . Non si potranno più tollerare a settembre 2021 le classi pollaio: sia per motivi pandemici che per il miglioramento della didattica”, conclude la docente.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur