Priorità alla scuola, il 25 giugno di nuovo in piazza. A sostegno FLCGIL e comitati di precari

Il comitato Priorità alla scuola sarà di nuovo in piazza il 25 giugno per chiedere ripartenza delle attività didattiche in presenza a settembre, salvaguardando salute, sicurezza e diritto allo studio.

FLC CGIL sostiene e partecipa alle manifestazioni del 25 giugno indette dal comitato “Priorità alla scuola”. 

La mobilitazione  scrive la FLCGIL – organizzata dal comitato “Priorità alla scuola” e finalizzata a chiedere un cospicuo piano di investimenti affinché le scuole possano riaprire non uguali ma migliori di prima, pone temi e rivendicazioni condivise dalla FLC CGIL e al centro dell’attività sindacale in tutti questi mesi di emergenza sanitaria e di sospensione delle attività didattiche in presenza.

Aderisce alla manifestazione anche Il Coordinamento Nazionale Precari Scuola, rivendicando il rispetto degli articoli 3, 30, 33 e 34 della Costituzione.

“Il CNPS – si legge in un comunicato – abbraccia l’iniziativa di #Priorità alla scuola e scende in piazza al suo fianco in 40 città italiane insieme a genitori, studenti, lavoratori del settore, associazioni di categoria e sindacati. Dopo mesi di enorme sforzo psicologico e materiale e dopo che tutte le attività produttive saranno riavviate, a settembre la scuola deve serenamente ripartire in presenza e in sicurezza.”

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia