Priorità agli abilitati con TFA ordinario nelle supplenze da III fascia delle graduatorie di istituto: potrebbe presto diventare norma

di Lalla
ipsef

red – A darne notizia l’Associazione Diesse. In questi giorni è all’esame del Consiglio Universitario Nazionale e del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari uno schema di decreto ministeriale che introduce nuove modifiche al Regolamento sulla formazione iniziale dei docenti, il DM n. 249/2010.

red – A darne notizia l’Associazione Diesse. In questi giorni è all’esame del Consiglio Universitario Nazionale e del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari uno schema di decreto ministeriale che introduce nuove modifiche al Regolamento sulla formazione iniziale dei docenti, il DM n. 249/2010.

Una di queste potrebbe recepire le istanze dei docenti abilitati con TFA ordinario che nell’a.s. 2013/14 non hanno potuto far valere tale abilitazione a causa della chiusura delle graduatorie di istituto.

La modifica al decreto potrebbe attribuire dunque ai docenti abilitati con la procedura del TFA ordinario " titolo di preferenza per l’attribuzione delle supplenze conferite dalla terza fascia d’istituto", una modifica che non potrà che essere definita tardiva, dal momento che la maggior parte degli incarichi annuali e fino al termine delle attività didattiche è stata ormai assegnata per l’a.s. 2013/14 e che per la prossima primavera/estate è previsto l’aggiornamento delle graduatorie di istituto, che vedrà tali docenti iscriversi in II fascia.

Fascia, la II delle graduatorie di istituto, in cui confluiranno anche i docenti che si apprestano a conseguire l’abilitazione con i Percorsi Speciali Abilitanti (PAS), che non prevedono selezione iniziale e nei confronti dei quali i docenti abilitati con TFA ordinario chiedono di valorizzare la loro modalità di conseguimento dell’abilitazione con un punteggio aggiuntivo. Tutto ancora da decidere.

Versione stampabile
anief
soloformazione