Primo soccorso a scuola da febbraio, pubblicate Linee Indirizzo. Percorso coinvolgerà alunni sin dall’infanzia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Imparare a riconoscere le situazioni di pericolo e le circostanze che richiedono l’intervento di un adulto o dell’ambulanza, apprendere il funzionamento e l’utilizzo di un defibrillatore e imparare manovre di primo soccorso come il massaggio cardiaco, la disostruzione delle vie aeree e di primo soccorso nel trauma.”

Si tratta – come comunicato dal Miur – delle principali conoscenze e competenze che gli alunni, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di II grado, dovranno acquisire partecipando al percorso formativo “Primo soccorso a scuola”, realizzato da Miur e Ministero della Salute in collaborazione con il 118.

Il progetto è stata presentato in data odierna dal Ministro Fedeli.

Linee di Indirizzo

Il percorso formativo è dettagliatamente illustrato nelle “Linee di Indirizzo per la realizzazione delle attività di formazione sulle tecniche di primo soccorso“.

Le Linee, nello specifico, illustrano i contenuti della formazione,  l’organizzazione delle attività didattiche e il ruolo degli operatori.

Destinatari anno scolastico 2017/18

Il progetto coinvolgerà, in via sperimentale, le scuole di tredici province: Trieste, Padova, Sondrio, Savona, Macerata, Perugia, Pistoia, Latina, Campobasso, Salerno, Taranto, Vibo Valentia, Sassari.

Per ciascuna provincia saranno selezionate 14 classi (1 classe della scuola dell’infanzia; 1 classe seconda e 2 classi quinte della scuola primaria; 2 classi prime e 2 classi seconde della scuola secondaria di primo grado; 2 classi seconde, 2 classi quarte e 2 classi quinte della scuola secondaria di secondo grado), per un totale di circa 4.500 studentesse e studenti, che saranno coinvolti in due mesi di corsi teorici e pratici.

Il progetto prenderà il via il prossimo mese di febbraio e dovrebbe concludersi per la metà del mese di marzo 2018.

Attività

Le attività saranno condotte dagli operatori del 118, insieme ai docenti e ai dirigenti scolastici delle scuole coinvolte.

Docenti e dirigenti potranno trovare tutte le informazioni utili, i materiali didattici, la presentazione della sperimentazione e uno spazio dedicato alle varie esperienze formative in un portale dedicato, che sarà  on line a gennaio.

Cabina di regia

Al fine di monitorare i percorsi e curare i materiali, che saranno inseriti nel suddetto portale, sarà costituita una cabina di regia nazionale.

Anno scolastico 2018/19

La programmazione per l’a.s. 2018/19 verrà definita soltanto al termine della sperimentazione e dopo la presentazione dei report territoriali ai componenti della cabina di regia.

Linee indirizzo

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione