Primo soccorso, M5S: defibrillatore in ogni scuola e formazione personale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

E’ questa la proposta della Senatrice catanese Drago (M5S), in seguito alla morte di uno studente per infarto in un liceo di Catania.

Defibrillatore in ogni scuola

La Senatrice, come riferisce  “LiveSicilia”, sottolinea che, al momento, le scuole non sono obbligate a possedere un defibrillatore, ma tutto dipende dalla sensibilità di ciascuna istituzione scolastica.

Pertanto, prosegue la Sentraice pentastellata, “Riterrei indispensabile intervenire sullo stato di fatto per garantire, anche con il supporto di risorse finanziarie pubbliche o tramite specifici aiuti, che tutti gli istituti scolastici, e relative succursali o sedi associate, siano dotati di un defibrillatore, assicurando, contestualmente, la presenza presso l’istituto di una o più unità adeguatamente formate all’uso di tali dispositivi ed in generale in grado di fornire interventi di primo soccorso”.

Non solo, dunque, le scuole (e i relativi plessi) devono essere dotate di defibrillatore, ma deve assicurata la formazione di uno o più unità di personale addetto all’uso dello stesso.

Formazione primo soccorso

La succitata formazione potrebbe rientrare in quella prevista dalla legge 107/2015? In teoria no, considerata che formazione sul primo soccorso è destinata agli allievi (insieme ai quali devono formarsi gli insegnanti), tuttavia potrebbe essere inserita come aggiuntiva a quella prevista per gli studenti.

Riguardo alla formazione sul primo soccorso leggi qui.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione