Primarie PD, Renzi stravince con il 71%: “Non sarà una rivincita”

WhatsApp
Telegram

Matteo Renzi festeggia: il neo-segretario Pd viene rieletto con circa il 70% dei voti.

Andrea Emiliano ha raccolto il 21,1% e Michele Emiliano il 7,8%.
Hanno votato 1.9 milioni di persone contro i 2,8 milioni del 2013.

“E’ un risultato straordinario, impressionante, ma non è una rivincita” ha commentato Renzi.

“Lavoreremo – ha detto – a fianco del governo con convinzione”.

Renzi ha ringraziato pubblicamente Paolo Gentiloni, che ha ricambiato con un tweet in cui parla di “bella giornata”. I due si sono anche sentiti per telefono.

Andrea Orlando riconosce la “vittoria molto ampia” di Renzi, gli augura “buon lavoro” ma avverte: “Sono convinto che la nostra posizione, quella della costruzione di un centrosinistra largo, sarà la posizione di tutto il partito per battere la peggiore destra che il Paese abbia conosciuto”.

Toni da fair play anche da Michele Emiliano: “Dobbiamo pretendere dal nuovo segretario del Pd che sappia essere sempre il custode dei valori costitutivi del centrosinistra e del Pd. Sono certo, dal tono della voce che Renzi ha avuto durante la telefonata, che egli sente il momento particolare”.

Il congresso Pd finisce così con Renzi nuovamente alla guida del partito.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito