Primaria, abolite note sul registro e sanzioni. Bussetti: “Non è vero, restano” [Ascolta audio]

Stampa

Educazione civica, le sanzioni per gli studenti della scuola primaria rimangono. La risposta del Ministro Bussetti a Radio Capital. 

L’emendamento votato alla Camera abolisce le note sul registro e le sanzioni disciplinari alle scuole elementari previste da un regio decreto del 1928.
Ma il ministro dell’istruzione Marco Bussetti assicura: “Abolito un vecchio decreto, resta in vigore il decreto legislativo del 2009 che stabilisce le sanzioni”.

Stop a note su registro, Giuliano (M5S): a decidere sanzioni sarà la scuola e non un Regio Decreto

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur