Previsti 30 mila posti vacanti per i docenti. Tagli agli organici di diritto

di redazione
ipsef

Organici: il report di UIL e Gilda dell’incontro ministero – sindacati. Prosegue l’esame della bozza di circolare

Organici: il report di UIL e Gilda dell’incontro ministero – sindacati. Prosegue l’esame della bozza di circolare

UIL. Previsti 30 mila posti vacanti per i docenti

Il giorno 17 febbraio 2011, tra l’amministrazione e le organizzazioni sindacali è proseguito il confronto sull’organico di diritto del personale docente, per l’anno scolastico 2011/12.
Per la UIL scuola hanno partecipato Pasquale Proietti e Antonello Lacchei.

E’ proseguito l’esame della bozza di circolare, già illustrata nell’incontro precedente, che, nel recepire le innovazioni ordinamentali relative all’attuazione della riforma, ricalca sostanzialmente quella dell’anno precedente.
Inoltre, recepisce l’accordo Stato-Regioni relativo ai percorsi triennali di Istruzione e Formazione professionale, per il conseguimento dei titoli di qualifica professionale.

L’amministrazione si è impegnata a fornire le tabelle di ripartizione delle dotazioni organiche a livello regionale nel prossimo incontro, previsto per mercoledì 2 marzo.
Nel corso dell’incontro, l’amministrazione ha fornito i dati relativi alla situazione dei posti vacanti, suddivisi per regione.

Per i docenti, di fatto, alla fine delle operazioni risulteranno più di 30.000 posti vacanti, disponibili per le operazioni di nomina in ruolo.
Il dato complessivo si ricava considerando gli oltre 27.000 posti che si renderanno disponibili a seguito dei pensionamenti ai quali andranno sommati più di 3.000 posti, la differenza tra gli attuali 23.000 posti vacanti e i 19.700 tagli che l’amministrazione, in applicazione dell’art. 64 della Legge 133/08, dovrà operare.

La UIL ha ribadito la propria contrarietà ai tagli lineari.
Per la UIL l’organico va definito a partire dalle reali esigenze di funzionalità delle singole scuole, eliminando gli sprechi se ci sono e dando risposte positiva alle situazioni di criticità.
Per la UIL è importante che, parallelamente alla definizione dell’organico 2011/12, si avvii un percorso di confronto per una intesa che prefiguri un organico funzionale, pluriennale e stabile, nonché una titolarità di sede o di rete anche per gli insegnanti di sostegno della scuola secondaria di secondo grado.

__

GildaIns. Organici, tagli solo in organico di diritto

Dai dati Miur risultano pensionamenti del personale docente superiori alle 27 mila unità

Organici, tagli solo in organico di diritto venerdì 18 febbraio 2011

Nella giornata di ieri, giovedì 17 febbraio, si è svolto un ulteriore incontro relativo agli organici per il prossimo anno scolastico, durante il quale ci è stata consegnata una nuova bozza di circolare ministeriale.

Le novità riguardano innanzitutto la totale applicazione dei tagli in organico di diritto uniformemente sul territorio nazionale, eliminando la discrezionalità dei direttori generali regionali e l´accoglimento della richiesta formulata dalla FGU di mantenere ad esaurimento in organico di diritto i docenti specialisti di lingua inglese con la loro graduale eliminazione, quando saranno disponibili gli insegnanti specializzati (senza quindi la totale eliminazione in organico di diritto di 4.700 docenti specialisti).

Quest´ anno per la prima volta nel triennio di tagli 2009/10, 2010/11 e 2011/12 i pensionamenti superano di oltre 7.000 unità i tagli, in quanto le relative domande vanno oltre le 27.000 unità.

Il dott. Chiappetta ha ipotizzato la possibilità di richiedere circa 30.000 posti per le nomine in ruolo dei docenti, seppur con un esubero di 8.000 unità.

In merito alle modalità per l´ individuazione dei soprannumerari nel biennio dei licei artistici e nel triennio ad esaurimento degli istituti d´arte, il direttore generale ha precisato che gli organici saranno costituiti unitariamente.

Il prossimo incontro in cui sarà consegnato il testo definitivo della emanando circolare è in programma il 2 marzo.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione