Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

“Prevenire è meglio che curare”, una unità didattica sui linfomi per la secondaria

Stampa

Il 15 settembre è riconosciuto come Giornata Mondiale della Consapevolezza sul Linfoma. Questa giornata è dedicata alla diffusione della consapevolezza sul linfoma e rientra nel contesto del “Mese di sensibilizzazione sul cancro del sangue”, che comprende una gamma più ampia di tumori maligni del sangue. Questi eventi mirano a diffondere la consapevolezza su queste malattie spesso mortali tra il pubblico in generale e la comunità medica.

Una sfida unica

I tumori del sangue come il linfoma presentano una serie unica di sfide sia per i pazienti che per i medici che altre malattie e tumori non presentano; di conseguenza, devono essere trattati in modo diverso caso per caso. Spesso è necessario un team di professionisti ed esperti multidisciplinari per trattare con successo il linfoma e altri tumori del sangue . Si stima che ogni anno a circa 735.000 persone venga diagnosticato un linfoma.

Il tema 2021 per festeggiare la giornata

l tema di quest’anno è “Le piccole cose creano fiducia”. Vivere con il linfoma può far diventare una persona insicura, con una molteplicità di domande, angosce e momenti problematici e, congiuntamente a questo, la fiducia, che sovente proviene dalle informazioni e dal sostegno, gioca un ruolo importante nelle esperienze della vita e nei risultati sanitari positivi per i pazienti.

Anche il tema della “Giornata mondiale per la sensibilizzazione sul linfoma” dello scorso anno era di assoluta attualità e, certamente come questo, da trattare nelle aule delle nostre scuole di ogni ordine e grado. “Un mondo di grazie”. Questo tema si concentra sull’esprimere gratitudine a tutti i medici e gli operatori sanitari che si impegnano ogni giorno per prendersi cura delle persone che vivono con il linfoma.

Condividere i modelli positivi sui social

La Lymphoma Coalition ha compilato un elenco di modelli di social media che ringraziano gli operatori sanitari, i gruppi di pazienti, gli infermieri, i medici, i ricercatori e molti altri professionisti che aiutano la comunità dei linfomi. Cerchiamoli e utilizziamoli.

Non dimenticare di condividerli sulle tue piattaforme di social media utilizzando l’hashtag

Cos’è il linfoma?

Il linfoma è il tumore del sangue più frequente e il terzo tumore infantile più comune. Un milione di persone in tutto il mondo vive oggi con il linfoma, eppure molte persone non sono ancora consapevoli del linfoma e che è una forma di cancro pericolosa per la vita.

Linfoma Cancro

Il linfoma è il cancro dei linfociti, che sono i globuli bianchi che aiutano a combattere le infezioni. I linfociti si trovano in un liquido chiamato linfa, che viaggia attraverso il nostro corpo nel sistema linfatico.

Il sistema linfatico è una serie di tubi, nodi e organi come la milza e il timo che fanno parte del nostro sistema immunitario. I linfociti si raccolgono spesso nei linfonodi, più comunemente sotto l’ascella, il collo o l’inguine, per combattere le infezioni, ma possono anche trovarsi in quasi tutte le parti del corpo.

Il linfoma si verifica quando i linfociti anormali crescono fuori controllo e si raccolgono nei linfonodi o in altre parti del corpo.

Tipi di linfociti

Esistono due tipi principali di linfociti che possono svilupparsi in linfomi: linfociti B (cellule B) e linfociti T (cellule T) .

Le cellule B

Le cellule B sono responsabili della creazione di anticorpi o immunoglobuline che combattono le infezioni.

Le cellule T

Le cellule T distruggono le cellule cancerose e altre cellule infette da virus o batteri agendo sulle cellule stesse o coordinando una risposta immunitaria.

I linfomi a cellule B sono molto più comuni dei linfomi a cellule T e rappresentano oltre il 90% di tutti i linfomi.

Inoltre, i linfomi sono:

Basso grado (indicato anche come indolente o cronico), perché le cellule anormali sono a crescita lenta; o

Alto grado (noto anche come aggressivo o acuto).

Tipi di linfoma

I linfomi sono stati generalmente classificati in linfoma di Hodgkin o linfoma non Hodgkin. Questa categorizzazione si basa sul nome del medico, il dottor Thomas Hodgkin, che per primo descrisse quella che all’inizio del diciannovesimo secolo fu etichettata come malattia di Hodgkin.

Data la varietà e la complessità dei diversi sottotipi, è importante che le persone con diagnosi di linfoma conoscano e comprendano il loro sottotipo specifico, compreso se è di basso o alto grado.

Conoscere il sottotipo specifico aiuta le persone a comprendere meglio la loro malattia (inclusa la diagnosi, la prognosi e il piano di trattamento) e ad accedere a informazioni e supporto personalizzati.

Sottotipi

Esistono oltre 80 sottotipi di linfomi, con differenzia valutazioni diagnostiche, differenzia protocolli di trattamento ed esiti differenzia. È molto importante che uno specialista in linfoma (ematologo) diagnostichi il sottotipo corretto di linfoma. Ciò garantisce che i pazienti ricevano il trattamento giusto al momento giusto per il sottotipo giusto.

Segni e sintomi

Al momento non sono disponibili test di screening per i linfomi. I segni ei sintomi del linfoma possono spesso essere scambiati per altre malattie meno gravi, come l’influenza. Conoscendo di più sui tuoi nodi, i sintomi possono essere rilevati in anticipo e c’è una migliore possibilità per una diagnosi più rapida e cure appropriate.

Dati di incidenza e mortalità

A livello globale, nel 2020 si sono verificati circa 589.580 nuovi casi di linfoma (esclusa la LLC). Questo includeva:

79.990 casi di linfoma di Hodgkin

509.590 nuovi casi di altri linfomi a cellule B e T (escluso LLC).

Si stima che 274.891 persone siano morte in tutto il mondo a causa del loro linfoma (esclusa la LLC) nel 2018.

Ciò includeva:

26.167 decessi per linfoma di Hodgkin

248.724 decessi per altri linfomi a cellule B e T.

La LLC ha un’incidenza mondiale prevista tra < 1 e 5,5 per 100.000 persone, con tassi di incidenza più elevati osservati nel mondo occidentale. Non sono disponibili dati affidabili sull’incidenza della LLC a livello globale.

A scuola cosa bisogna fare?

Di particolare interesse l’Unità di Apprendimento dal titolo “Prevenire è meglio che curare!” che si propone, come modello per la valutazione, la realizzazione del seguente compito di realtà: realizzare un pieghevole, filmato, … informativo su come prevenire il cancro. L’UdA è realizzata da MEMO “Multicentro Educativo Modena S. Neri” di Modena. Un vero merletto formativo con una eccezionale strutturazione.

Giornata Mondiale per la Consapevolezza del Linfoma

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione