Presidio precari davanti al MIUR il 4 Settembre

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

inviato da Brunello Arborio – Il 29 Agosto si è tenuta a Roma un’assemblea molto partecipata dei lavoratori della scuola nella quale, dopo attenta analisi e discussione della situazione attuale si è deciso di rilanciare immediatamente la mobilitazione dei precari, per contrastare la dissennata politica di tagli perseguita anche dal governo Monti, il processo di privatizzazione della 953 (ex Aprea) e un concorso dettato da logiche meramente propagandistiche dietro il quale si nasconde la gestione dei tagli.

inviato da Brunello Arborio – Il 29 Agosto si è tenuta a Roma un’assemblea molto partecipata dei lavoratori della scuola nella quale, dopo attenta analisi e discussione della situazione attuale si è deciso di rilanciare immediatamente la mobilitazione dei precari, per contrastare la dissennata politica di tagli perseguita anche dal governo Monti, il processo di privatizzazione della 953 (ex Aprea) e un concorso dettato da logiche meramente propagandistiche dietro il quale si nasconde la gestione dei tagli.

I PRECARI CHIEDONO:

  • RITIRO DEI TAGLI
  • ASSUNZIONE DALLE GAE E GM
  • BLOCCO DEL CONCORSO TRUFFA

Per questo invitiamo tutti i lavoratori della scuola al presidio che si terrà al MIUR in occasione dell’incontro tra il ministro Profumo e i sindacati il 4 Settembre, per ribadire che nessuna decisione può prescindere dalla posizione di chi nella scuola ci lavora da anni avendo già superato prove concorsuali.

I precari intendono portare avanti la mobilitazione fino a quando le loro richieste non saranno ascoltate.

Il 4 settembre incontro al Ministero su concorso e TFA

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur