Presidi: arrivano lettere a raffica e diffide sulle mascherine a scuola

Stampa

“C’è il tema della responsabilità del dirigente scolastico per tutto ciò che avviene nelle scuole, il governo ci sta lavorando e speriamo in una soluzione, perché trovarci avvisi di garanzia a raffica perché è caduto un cornicione non fa ben sperare per il futuro della professione”.

Così il presidente dell’Associazione nazionale presidi del Lazio Mario Rusconi, intervenendo al webinar della Regione Lazio sulla sicurezza scolastica.

“Il contenzioso nei confronti dei capi di istituto si sta accrescendo di giorno in giorno – ha aggiunto – Stanno arrivando a raffica lettere da parte di avvocati sull’uso delle mascherine. Abbiamo i no-mask che stanno mandando diffide tramite avvocati perché sostengono che l’uso della mascherina fa male alla salute dei figli. Io in genere rispondo a queste persone che la terra è piatta, perché è una opinione altrettanto fantastica, ma servirebbe una maggiore attenzione da parte dell’opinione pubblica, perché per noi le disposizioni del Cts vanno applicate. Potranno essere cambiate – ha concluso – se un organismo scientifico lo dirà”.

Stampa

“App-prendo insieme per una rete sicura” è il nuovo progetto di Eurosofia a cura del Prof. Francesco Pira. Il 4 febbraio segui la diretta