Vaccini. Il presidente Emiliano chiede alla scuola pugliese di sostenere i genitori contrari all’obbligo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha incontrato una delegazione di cittadini ed esponenti di associazioni contrari all’obbligo vaccinale.

Ha offerto il sostegno della Regione per portare avanti ricorsi contro la legge, anche perché si valuti la sua costituzionalità, perché ha rilevato che “la legge ha molti errori, molti vulnus e punti di eccesso che potrebbero lasciare alla Consulta la possibilità di modificare, in tutto o in parte, gli errori commessi dal parlamento”. Emiliano è “contrario a questa legge: sono convinto – ha detto – che l’obbligo stia costruendo una opposizione alla volontà di vaccinarsi più forte di quella che esisteva in precedenza”.

Emiliano ha chiesto ai rappresentanti del mondo della scuola di supportare i genitori nella protesta per “portare a una correzione della normativa, affinché si torni verso la legge precedente” che vedeva la “Puglia prima in Italia”.

La regione Puglia, ha affermato il governatore, sta comunque valutando “l’esistenza di un conflitto di attribuzioni”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione