Preside paga stipendio a supplente perché accetti proroga

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il ritardo con il quale i supplenti temporanei della scuola percepiscono lo stipendio è tristemente noto. Nonostante un rimbalzo di responsabilità tra Miur e MEF, la situazione è ad oggi irrisolta.

Lo stipendio del personale supplente temporaneo

I supplenti temporanei ricevono lo stipendio con una emissione speciale il mese successivo all’incarico. L’emissione speciale avviene di solito il 18 del mese (con accredito dopo circa 10 giorni), purché i contratti siano stati autorizzati dalle segreterie e vi sia disponibilità di fondi nei relativi capitoli di spesa. Conseguenza: spesso i supplenti attendono mesi prima di ricevere quanto spettante.

Per il dettaglio Stipendio supplenze temporanee. Quanto tempo passa dal contratto, le emissioni speciali e l’accredito

Supplenti gratis

Spesso i docenti e il personale ATA non possono sostenere questa situazione, soprattutto se l’incarico non è nella provincia di residenza, per cui si devono sostenere spese di alloggio e spostamenti. E’ quanto accaduto ad una insegnante del Pordenonese che ha però trovato la solidarietà della Preside che ha voluto incentivare la supplente a proseguire l’incarico, nell’attesa del pagamento ordinario, sostenendeo lei le spese dello stipendio.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione