Un preside inglese incita gli alunni a scatenarsi per produrre energia sostenibile

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Un preside di un istituto inglese, la Simon Langton Boys’ Grammar School, a Canterbury, ha invitato gli studenti a correre il più possibile per produrre energia sostenibile.

I pavimenti della scuola, infatti, sono stati ricoperti da particolari piastrelle che trasformano l’energia cinetica in elettricità.

GB – Un preside di un istituto inglese, la Simon Langton Boys’ Grammar School, a Canterbury, ha invitato gli studenti a correre il più possibile per produrre energia sostenibile.

I pavimenti della scuola, infatti, sono stati ricoperti da particolari piastrelle che trasformano l’energia cinetica in elettricità.

In un anno l’esperimento  produrrà energia sufficiente a ricaricare 853 cellulari, a tenere accesa una lampadina per tre mesi o permettere a una macchina elettrica di percorrere sette miglia. Previsti picchi massimi di 100 watt, in particolare nei momenti in cui gli studenti si riversano nei corridoi a lezione finita.

“Le piastrelle sono sul percorso che i nostri allievi fanno per andare a lezione di design e di tecnologia e speriamo che aiutino le loro menti a concentrarsi su tematiche come la promozione dell’energia sostenibile” ha detto in un’intervista al The Independent, Matthew Baxter, responsabile dell’istituto.

L’inventore delle lastre cinetiche, Laurence Kemball-Cook, è stato alunno della Simon Langton School: ricercatore già famoso per aver inventato un pavimento da discoteca che ricarica i cellulari di chi balla proprio grazie ai loro movimenti e per aver testato le sue piastrelle durante l’ultima maratona di Parigi e i Giochi olimpici di Londra.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare